Lampredotto

Finalmente sono riuscito a trovare il lampredotto da cuocere a casa, a dire la verità era precotto ma poco importa.

L’ho trovato al supermercato D’Ambros a Turate (CO) .

A Santo Stefano ho deciso di prepararlo rimettendolo in pentola con tutti i sapori necessari a fare anche un buon brodo, sedano, carote, cipolle, patate, un po di passata di pomodoro, sale e pepe.

Nel frattempo ho anche preparato le michette (sono venute un po piccole ma ottime) da utilizzare da “pucciare” nel brodo e riempire con lampredotto condito con salsa verde (anch’essa preparata in casa da mia moglie).

Ci siamo tolti uno sfizio, ottimo tutto mangiato dopo una tagliatella fatta in casa condita con un ragù bianco d’anatra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.